Mozione Brescia 20/01/2006

PROVINCIA DI BRESCIA

 

 

CONSIGLIO PROVINCIALE

 

Oggetto:           MOZIONE (N. 8/2006/M), PRESENTATA DAI CONSIGLIERI BASSANELLI, BETTINSOLI, BOCCHIO, FAUSTINI, PERONI, ROMELE, TOFFOLI, VIVALDINI, DEL GRUPPO LEGA NORD: BONOMELLI, MANENTI, PEDERSOLI NILO, VANARIA, ZANOLA, MANTELLI, BORGHETTI, DEL GRUPPO AN: ELENA, MANDELLI, MOTTINELLI, ARRIGHINI, PEDERSOLI PAOLO, RIGUARDANTE L’INTITOLAZIONE DELLA SALA CONSIGLIO A CAMILLO GOLGI, PREMIO NOBEL BRESCIANO.

 

 


mozione n. 7/2006/m.

 

 

 

 

 

Provincia di Brescia

Gruppi Consiliari                                                                            Alla Presidente del

Consiglio Provinciale

Provinciale

Avv. Paola Vilardi

 

Ai Capigruppo Consiliari

 

                                               LL.SS.

 

Oggetto: MOZIONE

Il Consiglio Provinciale

 

Preso atto che:

 

-          Camillo Golgi nato il 09 luglio 1843 a Corteno, frequentò la facoltà di Medicina dell’Università di Pavia dove si laureò in medicina e chirurgia nel 1865, iniziando il tirocinio in ospedale nei reparti ospedalieri di Pavia.

-          Prese parte attiva nel debellare un’epidemia colerica e quindi iniziò le ricerche sulla psiche e sulle sue alterazioni;

-          Dopo varie ricerche attivò un laboratorio che realizzò con pochissimi mezzi economici a disposizione, che riuscì con la sua reazione nera ad ottenere risultati straordinari, senza la necessità di strumenti e di reagenti di grande impegno, estendendo quindi le indagini sul sistema nervoso centrale aumentando il novero delle scoperte.

-          Golgi ottenne numerosi riconoscimenti e in breve tempo venne nominato membro dell’Accademia dei Licei, dell’Accademia di Medicina di Parigi, Vienna, Berlino, Pietroburgo, della società Neurologica di New York, della società di scienze microscopiche di Londra.

-          Gli vennero attribuiti il premio Riberi, il premio Thompson e il premio Rieneker ed il 10 dicembre 1906 riceveva il Premio Nobel per la Fisiologia o Medicina, per le ricerche effettuate sulla struttura del sistema nervoso.

-          Il 14 giugno 1900 Camilo Golgi veniva nominato Senatore del Regno italico dal re Umberto I° per alti meriti scientifici; non potè frequentare assiduamente le sedute parlamentari per impegni di lavoro, tuttavia notevole è stato il suo apporto per miglioramenti all’istruzione pubblica e su questioni sanitarie.

Si chiede

-          Al Consiglio Provinciale, alla luce di quanto sopra esposto, di intitolare la Sala del Consiglio Provinciale a CAMILLO GOLGI, unico premio Nobel bresciano, figura storica di grande rilievo internazionale nonché’ persona di indiscussa capacità e serietà professionale ed umana che ha reso celebre Brescia nel mondo.

 

                       I Consiglieri Provinciali

……………………………..           …………………………….

……………………………..           …………………………….

……………………………..           …………………………….

………………………………         ……………………………..

 

 

Brescia, 20 gennaio 2006