Mozione Brescia 13/03/2007

M O Z I O N E   N. 2

 

P R O V I N C I A   D I   B R E S C I A

V E R B A L E   D I   D E L I B E R A Z I O N E

D E L   C O N S I G L I O   P R O V I N C I A L E

 

Seduta del 13 Marzo 2007

 

 

OGGETTO: MOZIONE N. 4/2007/M PRESENTATA DAL CONSIGLIERE ARRIGHINI (PROGETTO NORDEST LOMBARDIA) IN DATA 2 MARZO 2007, RIGUARDANTE IL RANDAGISMO.

 

 

Nell’anno duemilasette, il giorno tredici, del mese di Marzo, convocato per le ore 10:30, si è riunito in Brescia il Consiglio Provinciale – nella sala adunanze di Palazzo Broletto.

Alla trattazione dell’argomento in oggetto risultano presenti (P) / assenti (A):

CAVALLI ALBERTO Presidente dell’Amministrazione Provinciale       P

ed i Consiglieri:

 

ARRIGHINI GIULIO

P

FOGLIATA CARLO

P

QUADRINI GIACOMO

P

BARESI GIANNAROSA

A

GITTI ROBERTO

A

RAGNI GIOVANNI

P

BASSANELLI IVAN

P

GIRELLI GIAN ANTONIO

A

REBECCHI ALDO

P

BETTINSOLI VIGILIO

A

MANDELLI FABIO

P

ROMELE GIUSEPPE

A

BINO TINO

A

MANENTI RENATO

P

SCALVENZI OSVALDO

A

BOCCHIO MARIO

A

MONTINI ANTONELLA

P

TOFFOLI ROBERTO

P

BORGHETTI MASSIMO

P

MOTTINELLI PIER LUIGI

P

TOMASONI GIAN FRANCESCO

P

BOTTICINI GIOVANNI

P

PAGIARO ANTONIO

P

VANARIA ROBERTO

P

COLASANTI SILVIA

A

PEDERSOLI NILO

A

VILARDI PAOLA

P

ELENA PAOLO

A

PEDERSOLI PAOLO

P

VIVALDINI MARIATERESA

P

FACCHI ROBERTO GIUSEPPE

P

PELI LEONARDO

P

VOLTOLINI ANNALISA

P

FAUSTINI BRUNO

P

PERONI MARGHERITA

A

ZANOLA ELENA

P

Totale:              presenti n. 25

              assenti   n. 12 (Baresi, Bettinsoli, Bino, Bocchio, Colasanti, Elena, Gitti, Girelli, Pedersoli Nilo, Peroni, Romele, Scalvenzi)

Partecipano alla seduta, senza diritto di voto, gli Assessori:

PELI ARISTIDE

P

MININI RICCARDO

P

PRIGNACHI VALERIO

P

SALA ALESSANDRO

P

MANTELLI GIAMPAOLO

P

SCOLARI CORRADO

P

MATTINZOLI ENRICO

P

MAZZOLI FRANCESCO

P

GRAZIOLI SERGIO

P

PAROLINI MAURO

A

GHIRARDELLI CORRADO

P

BONOMELLI GUIDO

P

ed il Segretario Generale Avv. CAMARDA LORENZO.

Presiede l’Avv. VILARDI PAOLA, nella sua qualità di Presidente del Consiglio.


OGGETTO: MOZIONE N. 4/2007/M PRESENTATA DAL CONSIGLIERE ARRIGHINI (PROGETTO NORDEST LOMBARDIA) IN DATA 2 MARZO 2007, RIGUARDANTE IL RANDAGISMO.

 

 

Vilardi, Presidente del Consiglio, si richiama alla mozione di cui all’oggetto.

Apre, quindi, la discussione sull’argomento.

o m i s s i s

Vilardi, Presidente del Consiglio, nessun altro chiedendo la parola, pone in votazione l’oggetto.

Il Consiglio Provinciale

 

Con voti favorevoli 24, astenuti 1 (Vanaria Roberto);

 

a p p r o v a

 

la seguente mozione:

 

 

“Il randagismo”
IL CONSIGLIO PROVINCIALE

VISTO

  • Che è stato calcolato che ogni anno siano almeno 100.000 i cani che vengono abbandonati in Italia;
  • Che, come sottolinea Edgar Meyer, referente dell’ufficio diritti degli animali della Provincia di Milano, per circa il 60% dei casi l’abbandono avviene nei mesi di giugno, luglio e agosto, con una media di 700 abbandoni al giorno, 25 all’ora, 1 ogni due minuti;
  • Che in Italia il livello di randagismo è molto elevato. Si stima infatti che siano almeno 200.000 gli animali senza tetto, di cui larga parte vaganti e inselvatichiti;

 

 

CONSIDERATO

  • Che questi ultimi rischiano di essere un pericolo anche per l’uomo, avendo causato negli ultimi dieci anni, solo sulla rete autostradale, incidenti d’auto che hanno coinvolto circa 4.000 persone;
  • Che i canili e i gattili continuano ad aumentare il loro numero di “ospiti”;
  • Che non è sufficiente l’impegno delle associazioni di volontariato che si battono contro gli abbandoni;

 

IMPEGNA IL PRESIDENTE

  • Ad attivarsi affinché sia posto un freno a questa grave situazione e affinché le suddette associazioni possano trovare, tramite aiuti finanziari e campagne di sensibilizzazione, un proficuo supporto.”””


Letto, confermato e sottoscritto.

IL PRESIDENTE DEL CONSIGLIO

VILARDI PAOLA

IL SEGRETARIO GENERALE

CAMARDA LORENZO