Brezza Indipendentista su Brescia

Ci siamo! Arriva il momento delle considerazioni post voto del martedì.
Anzitutto bisogna partire con i ringraziamenti a chi in questi mesi (non giorni) ha condotto la campagna elettorale di Fabio, quindi un enorme grazie a Paola Dall’Asta, Mauro Rinaldi e Giulio Arrighini: il risultato ottenuto è esclusivo merito loro e del loro forte impegno sul territorio. È evidente come nei loro quartieri abbiamo ottenuto risultati superiori alla media cittadina.

Veniamo ora brevemente al commento del voto.
72 preferenze ricevute portano il nostro candidato a ridosso dei “big” del movimento Lega Nord e questo era uno degli obiettivi prefissi all’inizio dell’avventura.
Potevano forse essere superiori, ma il nostro motto “la mia meta è l’indipendenza” è sicuramente molto forte e i cittadini non lo hanno compreso a fondo…. Nemmeno il popolo leghista bresciano.
Ma come disse qualcuno “il dado è tratto”.
In queste settimane Brescia ha potuto ascoltare la voce dell’indipendentismo lombardo, le nostre ragioni e conoscere chi come noi rappresenta davvero qualcosa di nuovo e di travolgente.

Quanti indipendentisti hanno avuto la possibilità di parlare apertamente sulle tv locali e nazionali ed avere articoli sui giornali? Da qui dobbiamo ripartire per portare ai bresciani e ai lombardi le istanze dell’indipendenza.
La nostra attività non si esaurisce con le elezioni comunali del capoluogo, ma da qui parte con nuova forza e consapevolezza verso nuovi traguardi.
Ricordando che le grandi tempeste si preannunciano sempre con una leggera brezza…
Oggi noi siamo brezza nel panorama politico, ma le nostre idee sono un uragano e presto o tardi i lombardi prenderanno coscienza che l’unica via di uscita da questo sistema marcio e inadeguato è quella di avere “la Lombardia nuovo stato in Europa”….
Intanto proseguiamo con la raccolta firme a sostegno di CoLoR44.